Per la ripresa del mercato immobiliare, Confedilizia e Aspesi chiedono l’istituzione di un mercato di sostituzione con le permute tra la propria casa vecchia ed una nuova. Ciò, secondo i due sodalizi, può avvenire mediante la sospensione per 5 anni dell’imposta di registro sulla vendita alla società costruttrice dell’alloggio vecchio a deconto del prezzo del nuovo. “Non è prevedibile, infatti, in questo quadro di debolezza delle famiglie italiane, la possibilità di rilanciare a breve qualsiasi altro mercato residenziale che non sia, appunto, quello di sostituzione. E la produzione di alloggi nuovi nelle grandi città che ne deriverebbe, in particolare da recupero, avrebbe un fortissimo ed immediato impatto anticiclico su produzione e occupazione, oltre che su risparmio energetico e qualità della vita”, concludono Confedlizia e Aspesi nel loro appello al Governo.
Così come approfondito nella news “Il mutuo a distanza ai tempi del Covid-19”, i consulenti di MutuiOnline sono intanto sempre pronti a fornire chiarimenti e dettagli alla clientela per la stipula dei mutui casa, senza dover necessariamente recarsi presso le filiali bancarie, così come suggerito in più occasioni anche da Abi per far fronte a nuovi contagi da Coronavirus. Confedilizia Aspesi Official

Related Articles

Leave a Reply

Your email address will not be published.